Windows 10 Technical Preview for Phones

Nella serata di Giovedì 12 Febbraio, Microsoft ha rilasciato, tramite il programma Windows Insider, la prima preview ufficiale di Windows 10 per gli smartphone Windows Phone, allo scopo di mostrare in anteprima il nuovo aspetto del sistema operativo e per raccogliere feedback da parte degli utenti. Trovate tutte le novità e le istruzioni per installarlo sul blog di MSDN Italia.

La cosa più importante da sottolineare è che ne è sconsigliata l’installazione sul telefono principale. Questa è una versione molto preview. Per il resto buon divertimento

OT: Boot nativo di Windows 10 da un disco virtuale VHD

Avete installato Windows 10 TP, vero? Se non l’avete installato correte subito sulla pagina del Windows Insider Program, iscrivetevi e scaricate la vostra ISO preferita (32 o 64 bit, anche in lingua italiana). Installatelo perché sia che abbiate Windows 7 o Windows 8.x l’upgrade a Windows 10 sarà gratuito per il primo anno. E quindi meglio abituarsi da subito al futuro Windows.

Dopo avere scaricato la ISO, avete diverse strade per provare il nuovo sistema:

  • potreste installare il nuovo sistema in dual boot su una nuova partizione
  • potreste installare la Technical Preview in una macchina virtuale (magari su Hyper-V, che è già incluso in Windows, senza dover installare programmi di terze parti)
  • potreste aggiornare il vostro sistema attuale

La prima soluzione è consigliata se volete avere le massime performance dal vostro nuovo sistema, ma richiederà di cambiare configurazione del vostro disco per ripartizionare. La seconda soluzione è quella che impatta meno sulla vostra configurazione attuale, quando ne avrete abbastanza potete semplicemente eliminare la macchina virtuale e il disco virtuale ad essa connesso e sarà come non fosse mai successo nulla. Il prezzo da pagare è che un sistema virtualizzato sarà meno prestante di un sistema che gira sul ferro. La terza soluzione è quella che sconsiglio a meno che non abbiate una macchina da usare come cavia, perché stiamo pur sempre parlando di una release preliminare.

In realtà c’è una quarta via, che unisce i vantaggi delle prime due. Potete installare su una macchina virtuale e poi fare il boot del vostro sistema direttamente dal disco virtuale (vhd), in modo da evitare la virtualizzazione. Questa modalità è chiamata boot-to-vhd.

1. Se non avete installato Hyper-V andate su Pannello di Controllo –> Programmi –> “Attiva o disattiva funzionalità di Windows” (o se avete Windows 8 direttamente Cerca –> “Attiva o disattiva funzionalità di Windows”) ed abilitate Hyper-V

image

2. Create una nuova macchina virtuale e installate Windows 10 Technical Preview. Se volete utilizzare la funzione di boot-to-vhd dovete installare la versione analoga a quella che avete come sistema primario (x86 o x64).


AGGIORNAMENTO:

Potete installare direttamente Windows 10 in un disco virtuale VHD tramite la procedura indicata qui: Convert-WindowsImageps1
Potete sempre caricare il disco virtuale in una nuova macchina virtuale successivamente.


3. Montate il disco virtuale sul vostro sistema. Da Gestione Disco –> Azione –> Collega file VHD

image

4. Aggiungete una voce al boot menu di Windows. Aprite il prompt dei comandi in modalità amministratore e digitate bcdboot e:\Windows (posizione della cartella di installazione di windows nel disco virtuale appena montato)

E’ tutto. Ora potete riavviare il sistema e scegliere Windows 10 Techical Preview come sistema di avvio.

PS: Per riportare il sistema allo stato originale, eliminate la macchina virtuale ed il disco virtuale. Per eliminare la voce aggiuntiva dal menu di boot, aprite il prompt dei comandi in modalità amministratore e digitate:
bcdedit /enum per ottenere l’elenco di tutte le voci
bcdedit /delete {identifier} per eliminare una voce